bimestrale di informazione economica

 
 
Home page
Presentazione

Arretrati e abbonamenti

E-mail

Archivio

Riviste
Argomenti
Ricerca semplice
Ricerca avanzata
News

 

Sommario


Editoriale

Una svolta per l’agricoltura

Una tutela per i prodotti regionali

La scheda degli enti che operano nel settore

La risorsa allevamenti

La rinascita della vite sarda

La scheda delle Cantine private

Segnali positivi per l’industria alimentare

Per il turismo nuove linee di sviluppo

 

Sardegna industriale 6/2003

 

Editoriale

- “Sardegna industriale” riprende, dopo cinque anni, con questo numero monografico – curato da Mariella Cossu – a pubblicare una breve monografia sull’agroalimentare nell’isola. Partiamo, come nel passato, dalla produzione agricola, per affrontare poi i vari comparti dell’industria alimentare, dedicando particolare attenzione a quelli lattiero-caseario e vitivinicolo. Ma non trascuriamo di occuparci anche di produzioni quantitativamente non rilevanti, ma che hanno conquistato importanti riconoscimenti a livello nazionale per la loro qualità: ci riferiamo soprattutto all’olio, alla farina di grano duro, al riso, ai pomodori, allo zafferano, al miele, al liquore di mirto e ad alcuni prodotti, soprattutto orticoli, preparati e conservati, indirizzati a mercati europei di nicchia. Un piccolo spazio è riservato, inoltre, alla produzione biologica. Pubblichiamo, infine, un’ampia scheda di tutti quegli enti che affiancano la Regione nella gestione e tutela del patrimonio agricolo e nel sostegno e nella promozione dell’industria agroalimentare. Continua...


Una svolta per l’agricoltura

- Frammentazione fondiaria, indebitamento delle aziende, scarsa propensione agli investimenti, energia, risorse idriche, trasporti: questi i fattori che condizionano l’agricoltura sarda, che stenta a mettersi al passo con gli altri paesi. Fra gli interventi più urgenti per non perdere ulteriore competitività, l’utilizzazione delle risorse del Programma operativo regionale 2000-2006 Continua...


Una tutela per i prodotti regionali

- I gravi episodi che hanno coinvolto il comparto agricolo (vino al metanolo, polli alla diossina, la crisi della Bse) hanno profondamente modificato l’atteggiamento dei consumatori nei confronti dei prodotti alimentari, che devono rispondere a requisiti di sicurezza, sanità, elevata qualità, nonché accessibilità economica. L’Unione Europea ha risposto a queste esigenze con diverse politiche strettamente collegate tra loro, quali la registrazione dei prodotti provenienti da zone definite o ottenuti utilizzando metodi tradizionali, offrendo tutela giuridica contro l’imitazione, e la promozione dei prodotti agricoli dell’Ue sul mercato comunitario e, in misura crescente, all’estero. Continua...


La scheda degli enti che operano nel settore

- Gli enti che affiancano la Regione nella gestione e tutela del patrimonio agricolo e zootecnico dell’isola e nel sostegno e promozione dell’industria agro-alimentare sono, in ordine alfabetico: l’Aras (Associazione regionale allevatori della Sardegna), il Cras (Centro regionale agrario sperimentale), il Centro servizi promozionali per le imprese, il Consorzio interprovinciale per la frutticoltura, l’Ersat (Ente regionale di assistenza e sviluppo nell’agricoltura), l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna, l’Istituto zootecnico e caseario per la Sardegna. Di questi enti forniamo, qui di seguito, alcune note informative. Continua...


La risorsa allevamenti

- Oltre 17 mila imprese che ruotano intorno al mondo del latte ovino e 600 milioni di euro di fatturato annuo, quasi 1/3 dell’intero comparto agricolo sardo; 656 aziende per una produzione di 2.250.000 quintali di latte vaccino ed un valore medio annuo di 110 milioni di euro. Questa la fotografia di un settore strategico, quello ovicaprino-vaccino, che, nonostante le ultime emergenze, costituisce ancora un sostegno per l’intero settore agro-alimentare. Continua...


La rinascita della vite sarda

- Nuovi impianti e diritti in deroga consentono oggi il rinnovo della superficie viticola nell’isola. Grazie alle moderne tecniche di coltivazione, al progresso tecnologico nelle cantine, ad un’imprenditoria sempre più qualificata si sta ottenendo un progressivo aumento dei vini di qualità, con una spiccata personalità e specificità regionale Continua...


La scheda delle Cantine private

- Con 539.433 quintali di uva conferita nello scorso autunno, la produzione vinicola delle cantine private rappresenta nell’isola circa il 55 per cento della produzione complessiva regionale. Il dato è stato ricavato intervistando i maggiori produttori privati delle quattro province dell’isola e non comprende, pertanto, l’attività di tutte quelle piccole aziende a carattere familiare la cui produzione sfugge ad una seria rilevazione statistica. Continua...


Segnali positivi per l’industria alimentare

- Accanto ai formaggi ovini di pasta dura e semidura, che continuano a rappresentare buona parte delle nostre esportazioni, segnali positivi anche in altri comparti dell’industria di trasformazione. Assieme ai vini, si stanno affermando sempre più, grazie alla loro qualità, l’olio extra vergine d’oliva, la farina di grano duro, le conserve di pomodoro, il miele, lo zafferano, il liquore di mirto di Sardegna. Continua...


Per il turismo nuove linee di sviluppo

- Potenziamento e qualificazione dell’industria turistica attraverso itinerari integrati di archeologia mineraria e promozione delle aree interne dell’isola. In questo scenario rientrano i bandi dell’assessorato regionale del Turismo che utilizzano le risorse comunitarie e statali. Sono alcune delle nuove direttrici della politica di uno sviluppo turistico sempre più integrato con ambiente e cultura. Continua...


 

News

• 3/8/2016 – Sanità: imprese sarde penalizzate nella fornitura dei servizi di lavanderia e sterilizzazione delle Asl

• 2/8/2016 – Trasporto aereo: Cossa (Riformatori): sul low cost, Deiana riferisca in Aula; ma la stagione turistica è ormai compromessa.

• 21/7/2016 – Comune di Cagliari: pubblicata la nuova adozione della variante al Piano urbanistico

• 21/7/2016 – Microcredito: accordo fra Ente nazionale microcredito e Bper

• 19/7/2016 – Nuove tariffe Tirrenia: Cossa (Riformatori), attendiamo una riposta durissima dalla Regione

• 8//7/2016– Al via la piattaforma Insula: Regione, Cipnes e Comune di Olbia insieme per il marketing territoriale

• 6/7/2016 – Fisco: nuova sinergia fra Agenzia Entrate Sardegna e Garante del contribuente

• 24/6/2016 – Lavoro e giustizia minorile: un convegno a Cagliari per offrire percorsi di inclusione ai giovani

• 24/6/2016 –Trasporto aereo: riduzione tasse aeroportuali, soddisfazione assessore Deiana

• 24/6/2016 – Accordo Confindustria-Banco Sardegna per lo sviluppo delle imprese associate

• 23/6/2016 – A Olbia, lunedì prossimo, il primo forum del turismo nautico in Sardegna

• 23/6/2016 – Nico Piras nuovo segretario generale nazionale Cisl Trasporti

• 23/6/2016 – Elezioni amministrative: proclamazione degli eletti nel Consiglio comunale di Cagliari

• 23/6/2016 – Aperti i primi quattro lotti dellla Sassari-Olbia

• 22/6/2016 – Energia: parere positivo della Quinta Commissione del Consiglio regionale sul piano energetico
della Sardegna

• 22/6/2016 – Innovazione delle imprese: assessore Paci, fondamentale la sinergia con l’Università

• 21/6/2016 – Innovazione: domani a Milano la Regione presenta il fondo Venture capital per favorire l'insediamento di imprese innovative nell'isola

• 17/6/2016 – Agroalimentare: Pigliaru, un settore fondamentale per la nostra economia

• 11/6/2016 – Contraffazione pecorino: assessore Falchi, in campo ogni azione di contrasto

• 11/6/2016 – Conguali regolatori Abbanoa: Cisl, evitare misure persecutorie nei confronti dei sardi


Elenco completo

 

   

bimestrale di informazione economica fondato nel 1948
direttore responsabile Pietro Stagno

Reg. Trib.di Cagliari n° 218/69
P. IVA: 01578130922
Redazione, amministrazione, pubblicità - via Gallinara, 1 - 09126 Cagliari - Tel/Fax. 070/371260 E-mail: info@sardegnaindustriale.it